Precedente Nizza
varie
Una variopinta e rumorosissima banda musicale carnevalesca tiene tutti allegri.
Il Giardino Albert 1er fu costruito in due tempi alla fine dell'800 grazie alla copertura del Paillon. Parte dal mare e si prolunga fino alla Place MassÚna.
E' un luogo di passeggio in cui sono stati allestiti un padiglione per l'orchestra ed il teatro Verdure. 32.000 m2 di superficie con ampi prati regolari e piante anche rare: un'oasi di verde nel centro cittÓ.
Sullo sfondo la ruota panoramica.
La spiaggia sassosa di fronte al Promenade des Anglais, il lungomare fiorito dove si svolgono le parate dei carri carnevaleschi, che sposa la curva armoniosa della Baie des Anges. Oggi Ŕ composto da due corsie separate da un terrapieno ricco di palme, ma originariamente era un semplice sentiero di appena due metri! Fu il reverendo inglese Lewis Way che lo fece costruire, a sue spese, nel 1820. Fu subito battezzato dagli abitanti "il sentiero degli inglesi"
La Chiesa Russa, detta anche Cattedrale di S.Nicola. Inaugurata nel 1912 questa splendida chiesa ortodossa Ŕ una sinfonia armoniosa di mattoni rossi, di marmo grigio chiaro e di ceramiche dai colori vivaci. Coronata da 6 cupole a bulbo, custodisce all'interno un vero tesoro di iconografie, di rivestimenti in legno e di affreschi.
Questa chiesa testimonia 150 anni di presenza di emigranti russi a Nizza, tra cui anche numerosi artisti ed intellettuali, fin dai tempi della Rivoluzione
Dalla ruota panoramica uno sguardo verso ovest ci mostra il Giardino Albert 1er, appena sotto di noi
Volgendo lo sguardo a est, ecco presentarsi la Place MassÚna, il cuore della cittÓ: eleganti edifici con portici adornati dal famoso rosso di Pompei, che fanno da cornice all'ingresso nella CittÓ Vecchia.
In lontananza si vedono le due colline (Mont Boron e Mont Alban) al di lÓ delle quali si trova il porto.



Inizio pagina