Precedente Bretagna Successiva
Ile de Brehat
L'Ile de Brehat una riserva naturale formata da due isolette collegate da un ponte.
L'isola circondata da numerosi isolotti, tutti in granito rosa, alcuni raggiungibili anche a piedi durante la bassa marea.
Nella parte nord ci sono prati di cicuta ed achillea battuti dal vento, mentre a sud la vegetazione cambia e si trovano palme, mimose ed eucalipti.

Nella foto (da cartolina) una veduta aerea.
Da Pointe l'Arcouest ci si imbarca per l'isola con traghetti ogni mezz'ora: la traversata dura solo 10-15 min a seconda della marea. Da queste parti infatti le escursioni delle maree sono imponenti, come si pu notare dalle due foto sotto, scattate dallo stesso molo: la prima foto, scattata al mattino con l'alta marea, mostra il traghetto che attracca vicinissimo alla riva; la seconda foto, scattata a met pomeriggio con la bassa marea, mostra la stessa area "svuotata" dall'acqua. L'attracco della nave si trova circa mezzo km pi in l rispetto al mattino, alla fine del sentiero sulla destra (che al mattino era sommerso).
Giunti al porticciolo di Port Clos, si possono noleggiare le bici oppure percorrere le stradine dell'isola a piedi (lunga in tutto 3,5 km) poich sono vietate le auto.
L'uso della bici consente di visitare tranquillamente tutti i posti interessanti dell'isola.
A piedi invece, per questioni di tempo, occorre selezionare che cosa andare a vedere e rinunciare a qualcosa.
Da segnalare la Chapelle Saint-Michel, dalla cui collina si posa lo sguardo su buona parte dell'isola.
Poco pi in l, uno dei luoghi pi belli sicuramente il Moulin du Birlot (nella foto la casa in pietra sulla sinistra sull'acqua).
Si tratta di un mulino ad acqua. Durante l'alta marea la ruota del mulino viene quasi completamente sommersa
Il faro di Paon , all'estremo nord dell'isola, da dove si gode una magnifica vista.
Massi di granito rosa emergono dall'acqua intorno al faro.



Inizio pagina